2.496.226 visite da gennaio 2001
             
  Corsi di Formazione
     
             
 
SORVEGLIANZA SANITARIA
Il Giudizio di Idoneità alla Mansione

La Sorveglianza Sanitaria prevede l'obbligo di formulazione del giudizio di idoneità specifica alla mansione cui il lavoratore è addetto. Tralasciando il significato del giudizio ed i problemi relativi alla sua formulazione, indicati in altra parte, si ricorda che il medico competente esprime per iscritto uno dei seguenti giudizi dando copia del giudizio medesimo al lavoratore e al datore di lavoro:

  • idoneità;
  • inidoneità parziale, temporanea o permanente, con prescrizioni o limitazioni;
  • inidoneità temporanea;
  • inidoneità permanente.

Se dopo gli accertamenti sanitari previsti risulta difficile e esprimere un appropriato giudizio, il medico competente può continuare l'analisi acquisendo documentazione sanitaria dal lavoratore o avviandolo ad esami clinici, strumentali o di laboratorio più approfonditi previo consenso informato del lavoratore stesso.

Il giudizio di idoneità vale fino al successivo accertamento.

Per la parziale o temporanea inidoneità il medico competente, preferibilmente, indicherà il carattere temporale o limitato del giudizio e, per il caso di inidoneità parziale, è bene che indichi le condizioni con le quali il lavoratore potrà continuare a svolgere la propria mansione.
Nel caso di espressione del giudizio di inidoneità temporanea vanno precisati i limiti temporali di validità.
Contro i giudizi del medico competente esiste la possibilità di ricorso all'organo di vigilanza entro 30 giorni dalla data in cui è stato formulato.

Il medico è tenuto a fornire al datore di lavoro tutte le informazioni utili per la ricerca di una mansione alternativa in cui occupare il lavoratore ritenuto totalmente inidoneo o indicare a quali condizioni il lavoratore parzialmente inidoneo può continuare a svolgere la propria mansione. Sempre nel rigoroso rispetto della riservatezza sullo stato di salute.
Il datore di lavoro in relazione al giudizio di idoneità espresso dal medico competente attua le misure indicate dal medico competente e qualora le stesse prevedano un'inidoneità alla mansione specifica adibisce il lavoratore, ove possibile, a mansioni equivalenti o, in difetto, a mansioni inferiori garantendo il trattamento corrispondente alle mansioni di provenienza.

modalità stampa

 
in questa sezione...
   
Piattaforma Optima Synergy per l'erogazione di corsi di formazione on-line

FORMAZIONE SICUREZZA - ACCORDO STATO REGIONI DEL 21/12/2011

TESTO UNICO DELLA SICUREZZA D.Lgs. 81/08 s.m.i.  aggiornato D.Lgs. 106/09

Safety News24 LUGLIO 2013

Pubblicato il Decreto 24 aprile 2013

Disciplina della certificazione dell'attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita



Safety News21 MARZO 2012

Definiti i criteri per la trasmissione telematica dei dati della sorveglianza sanitaria effettuata

Approvato lo schema di decreto attuativo dell'art. 40 del D.Lgs. 81/08 concernente la definizione dei nuovi contenuti degli Allegati 3A e 3B



Safety News07 OTTOBRE 2009

Informativa influenza A (virus H1N1)

Informativa di carattere generale come da raccomandazioni del Ministero della Salute



Safety News10 GENNAIO 2008

LA FORMAZIONE ALLA SICUREZZA DEI LAVORATORI

Bilancio a oltre 13 anni dall’entrata in vigore del d.lgs. 626/1994




HTML 4.0 Transitional Valido! CSS Valido!
Romeo Safety Italia S.r.l. - Via imperia 25 20142 Milano - tel. 02 84.800.210 - P. IVA 12689530157
Capitale Sociale interamente versato € 100.000
Registro imprese di Milano, Codice Fiscale e numero di iscrizione 12689530157